2015.                                                                                                            APPELLO CONTRO MALTRATTAMENTO dei GALGOS e PODENCOS in SPAGNA AL PARLAMENTO EUROPEO, FIRMATO da PARLAMENTARI ITALIANI





APPELLO CONTRO MALTRATTAMENTO dei GALGOS

e PODENCOS in SPAGNA. ROMA 05.12.2015.

 

Roma, 5 dicembre 2015.

L’associazione romana “Bryan’s Levrieri Rescue” ha organizzato un incontro tra PARLAMENTARI E SENATORI  italiani e l’AMBASCIATORE spagnolo Elorza Cavengt ,durante quale sarà consegnata la proposta di regolamentazione per la tutela degli animali in Spagna, documento redatto con il supporto di senatori italiani e parlamentari europei.
L’obiettivo e’ di informare l’opinione pubblica sulle terribili condizioni di vita dei levrieri spagnoli, utilizzati per la caccia e soppressi a fine stagione con i metodi piu’ atroci. Il documento verra’ poi presentato al Parlamento Europeo per essere discusso al fine di trovare un accordo che preveda l’applicazione di regole a tutela del benessere animale in tutta la Spagna.
“BRYAN'S LEVRIERI RESCUE”

Roma, 5 de diciembre de 2015.
La asociación romana "Bryan's Levrieri Rescue" ha organizado un encuentro entre PARLAMENTARIOS y SENADORES italianos y el EMBAJADOR español Elorza Cavengt, durante el cual será entregada la propuesta de Reglamento para la protección de los animales en España, un documento redactado con la ayuda de senadores italianos y parlamentarios europeos.
El objetivo es informar a la opinión pública sobre las terribles condiciones de vida de los galgos españoles, utilizados para la caza y asesinados al final de la temporada con los métodos más atroces. El documento será después presentado ante el Parlamento Europeo para ser discutido, con el fin de encontrar un acuerdo que prevea la aplicación de reglas para tutelar el bienestar animal en toda España.
"BRYAN'S LEVRIERI RESCUE"

Galgo BRYAN- il Presidente di "Bryan's Levrieri Rescue"







12.03.2014.Madrid.                                                                                      CONGRESSO DEI DEPUTATI, APROVAZIONE DI NUOVA LEGGE.

     Il 12 marzo 2014 siamo stati presenti al Congresso , al incontro con Deputati di Spagna.

Una data importante, un congresso significativo per dare voce a oltre 60.000 levrieri maltrattati, torturati e gettati via ogni anno in Spagna.

L’Associazione "SOS Galgos"ha riunito le proprie forze e ha raccolto anche un contributo incredibile da parte di tante altre associazioni di volontari spagnoli e di tutto il mondo (dagli Stati Uniti alla Francia, alla Germania, al Italia) che si dedicano interamente al salvataggio dei Galgos.

     Anche noi siamo stati presenti(http://youtu.be/wyQCqBETERs)

 Tutte le associazioni presenti hanno poi presentato una proposta per cambiare la drammatica situzione delle migliaia di galgos in Spagna.

La proposta di legge vuole migliorare le condizioni dei cani in generale e vietare la caccia alla lepre con i galgos. A fine congresso è stata richiesta un’udienza ai deputati ed è stata presentata una petizione che potrete trovare al link:

http://www.spcai.org/index.php/get-involved/sign-a-petition/peticion-galgos.html

Video: http://youtu.be/GjK5ziMo7NA

 

                                                      E’ PASSATO UN ANNO….

    12 marzo del 2015, è stata effettuata  Assemblea di Madrid. E’ passata la legge ILP ,”SACRIFICIO CERO”che vieta la soppressione di animali abbandonati nella Comunità di Madrid.

    Per una volta, tutti i 114  deputati dei diversi gruppi politici, i quali non sono abituati a mettersi d’accordo su qualcosa, riuscirono a farlo, rispondendo così a una domanda dei cittadini che batteva da molti anni nei cuori di migliaia di persone. ¡La Morte e’ morta!

    L’assurda morte di tanti migliaia di animali abbandoni, già non avrà luogo nella Comunità Autonoma di Madrid. E’ stato un lungo e duro percorso quello che ci ha portato fin qui, ma anche molto bello. Rimane tanto lavoro da fare, ma e’ un percorso senza ritorno: NO a soppressione!

    Invece nella Castilla La Mancha la situazione è  sempre orrende:

    A settembre 2014 è stato approvato  il progetto della nuova legge autonoma sulla caccia.
La  legge incentiva un modello di caccia più intenso e commerciale e un maggiore pregiudizio che prevarica gli interessi degli animali selvaggi e di quelli domestici.

    In concreto con la nuova legge si permette l’uso di caccia con lancia o lacci (video: http://vimeo.com/45494207), autorizza ad abbattere a tiri di fucile e catturare animali domestici come cani e gatti, e riduce le sanzioni più gravi, per quei cacciatori che non prendano in considerazione la norma.

     In questo modo, si mantiene l’età minima per cacciare in una delle più basse di tutto il paese, cioè 14 anni.
Con la nuova legge, il governo di Castilla La Mancha privilegia gli interessi dei cacciatori a quelli degli altri cittadini, offrendo loro anche aiuti con denaro pubblico e dimenticando ancora una volta i diritti degli animali.

    Con questa approvazione la Giunta continua nella sua linea di sovvenzionare e promuovere con il denaro di tutti i cittadini di Castilla La Mancha le due attività più rappresentative, ossia la tauromachia e la caccia, che rappresentano l’assoluto disinteresse che hanno i governanti spagnoli verso la difesa degli animali.

 


Nella foto con deputato Chesu Yuste Uge, Miguelito (ancora dentro la pancia),Karen, Miguel.


CAMPAGNA STERILIZZAZIONE 2014.

https://www.facebook.com/video.php?v=542099595924266&l=5619851692502280457
“Bryan’s Levrieri Rescue” ha lanciato una Campagna di Sterilizzazione per impedire delle CUCCIOLATE INUTILI e CONTINUE con il solo risultato di morire o rimanere in molti casi abbandonati.
Lo scopo principale è di dare ad animali la possibilità di essere sterilizzati per evitare cucciolate indesiderate con la conseguenza di essere brutalmente macellati o nel migliore dei casi, bloccati in campi lager.
Inoltre si riesce ad impedire molte malattie quali tumori mammari, piometra, gravidanze psicologiche,elimina il rischio di infezioni dell’utero,se effettuata prima del primo calore riduce il rischio di tumore al seno.
La sterilizzazione riduce i cambiamenti ormonali che possono interferire con il trattamento di alcune patologie quali il diabete o l’epilessia. I problemi comportamentali squali aggressività, ansia e paura o problemi correlati sono generalmente ridotti.

Il 13 Novembre lo staff di “Bryan's Levrieri Rescue” al completo, è partito alla volta di Castilla la Mancha per fare materialmente ciò in cui crediamo.
Combattiamo affinché la sterizzazione diventi fondamentale per evitare cucciolate inutili e per tutelare la vita dei cani, in modo da non dover morire di parto o delle varie malattie dovute a questo.
I nostri veterinari, che hanno fortemente creduto in questo progetto, hanno prestato la loro opera a titolo gratuito, persone eccezionali, che hanno saputo affrontare con professionalità situazioni non sempre ideali per svolgere il loro lavoro, ma dobbiamo dire che :ce l'hanno fatta alla grande!!!!
Le loro mani esperte hanno sterilizzato 70 cani !!!!!
Lavoro impegnativo, capillare, miracoloso.
GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!!!!
Tutto si è svolto nel migliore dei modi sotto il coordinamento dell ‘associazione "Bryan's Levrieri Rescue”, che in modo attivo ha fornito tutto il supporto che serviva in collaborazione con i volontari della nostra protectora.
Siamo felici di quanto è stato fatto !!!!
Un ringraziamento particolare al Dott. R.Passeri e alla Sig.ra E. Minori,
Un grazie speciale ai Sig.ri A.C. Bonfrisco, N.Petrini,M.Tempestilli, S. Michelotti e un grazie di cuore a tutti coloro che hanno partecipato e supportato il nostro progetto.
Presidente galgo Bryan.





Interview "Bryan's Levrieri Rescue" a "TV Alice", 27.06.2014.

LA NOSTRA PROTECTORA.

IL NOSTRO LAVORO.

Il MONDO REALE...TRAGICA SITUAZIONE SPAGNOLA.

Noi tutti i giorni cerchiamo di combattere per loro, ma la realtà spagnola è ancora questa.



OGNI MESE SIAMO SULLA PIAZZA DI PONTE MILVIO A ROMA.

Ogni mese sulla piazza storica della capitale si svolge un evento importante: una raccolta cibo e medicinali per le creature bisognose!

Sono sempre presenti i levrieri spagnoli a promuovere le adozioni e a far conoscere alla gente la situazione tragica che si verifica in Spagna.

Ci uniamo per aiutare i nostri fratelli minori.
Vi aspettiamo numerosi sulla piazza di Ponte Milvio!
I cani non hanno nazionalità! L'amore non ha confine!

FANTàSIA. LA FESTA DI 1 DICEMBRE A ROMA.

Amici!!!
Il presidente di " Bryan's Levrieri Rescue" galgo Bryan, insieme a tutti i suoi adottanti ed adottati, è stato invitato alla manifestazione "Fantasia", che si terrà il 1 dicembre a Roma, per far conoscere la situazione dei levrieri in Spagna.
Ci saranno spettacoli di "Circo Bianco",manifestazioni equine e sfilate canine! E ci sarà una sorpresa per i levrieri...accorrete!!!




Written Declaration 0006/2013.

 

"Bryan's Levrieri Rescue" support The Written Declaration 0006/2013.
http://www.avaaz.org/fr/petition/STATUT_DANIMAL_DE_COMPAGNIE_POUR_LES_LEVRIERS_EN_EUROPE/?pv=51

DICHIARAZIONE SCRITTA SULLA CESSAZIONE IMMEDIATA DELLE TORTURE E DEI
MALTRATTAMENTI INFLITTI AI LEVRIERI IN EUROPA (0006/2013, scadenza:
15.7.2013)

Se la Dichiarazione scritta 0006/2013 sarà accettata del Parlamento
Europeo potrebbe essere l’inizio di un cambiamento per i levrieri, che
sono fra gli animali più maltrattati del mondo. Questa dichiarazione
dovrà essere sottoscritta da almeno 378 europarlamentari per diventare
vincolante per la Commissione Europea. Per il momento (il 13 giugno)
la Dichiarazione ha solo 95 firme, cioè ne occorrono ancora 283.

Perciò sarebbe molto importante sollecitare i deputati a firmare la
Dichiarazione, ed ognuno di noi può farlo! Si può, per esempio,
mandare un messaggio e-mail ai deputati. Basta un breve messaggio, ma
se volete, potete usare la lettera in questo link, dove troverete
anche la Dichiarazione:

Per favore, mandate il messaggio entro il 30 giugno!

Gli indirizzi e-mail dei deputati italiani:

roberta.angelilli@europarl.europa.eu;alfredo.antoniozzi@europarl.europa.eu;paolo.bartolozzi@europarl.europa.eu;carlo.casini@europarl.europa.eu;silvia.costa@europarl.europa.eu;francesco.deangelis@europarl.europa.eu;leonardo.domenici@europarl.europa.eu;roberto.gualtieri@europarl.europa.eu;guido.milana@europarl.europa.eu;claudio.morganti@europarl.europa.eu;alfredo.pallone@europarl.europa.eu;niccolo.rinaldi@europarl.europa.eu;potito.salatto@europarl.europa.eu;david.sassoli@europarl.europa.eu;marco.scurria@europarl.europa.eu;antonello.antinoro@europarl.europa.eu;rita.borsellino@europarl.europa.eu;rosario.crocetta@europarl.europa.eu;salvatore.iacolino@europarl.europa.eu;giovanni.lavia@europarl.europa.eu;giommaria.uggias@europarl.europa.eu;pino.arlacchi@europarl.europa.eu;raffaele.baldassarre@europarl.europa.eu;andrea.cozzolino@europarl.europa.eu;paolo.decastro@europarl.europa.eu;luigiciriaco.demita@europarl.europa.eu;giuseppe.gargani@europarl.europa.eu;vincenzo.iovine@europarl.europa.eu;clemente.mastella@europarl.europa.eu;barbara.matera@europarl.europa.eu;erminia.mazzoni@europarl.europa.eu;aldo.patriciello@europarl.europa.eu;gianni.pittella@europarl.europa.eu;crescenzio.rivellini@europarl.europa.eu;sergio.silvestris@europarl.europa.eu;salvatore.tatarella@europarl.europa.eu;gabriele.albertini@europarl.europa.eu ;magdicristiano.allam@europarl.europa.eu;francesca.balzani@europarl.europa.eu;vito.bonsignore@europarl.europa.eu;mario.borghezio@europarl.europa.eu;sergio.cofferati@europarl.europa.eu;lara.comi@europarl.europa.eu;carlo.fidanza@europarl.europa.eu;mario.mauro@europarl.europa.eu;cristiana.muscardini@europarl.europa.eu;pierantonio.panzeri@europarl.europa.eu;fiorello.provera@europarl.europa.eu;licia.ronzulli@europarl.europa.eu;oreste.rossi@europarl.europa.eu;matteo.salvini@europarl.europa.eu;francescoenrico.speroni@europarl.europa.eu;gianluca.susta@europarl.europa.eu;patrizia.toia@europarl.europa.eu;
sergio.berlato@europarl.europa.eu;luigi.berlinguer@europarl.europa.eu;mara.bizzotto@europarl.europa.eu;antonio.cancian@europarl.europa.eu;salvatore.caronna@europarl.europa.eu;herbert.dorfmann@europarl.europa.eu;lorenzo.fontana@europarl.europa.eu;elisabetta.gardini@europarl.europa.eu;tiziano.motti@europarl.europa.eu;vittorio.prodi@europarl.europa.eu;amalia.sartori@europarl.europa.eu;giancarlo.scotta@europarl.europa.eu;debora.serracchiani@europarl.europa.eu

MILLE GRAZIE PER IL VOSTRO AIUTO!
Johanna Wasström,
"Bryan's Levrieri Rescue".

AZIONI PROMOZIONALI AL FAVORE DEI LEVRIERI SPAGNOLI.

TGR:Roma,Ponte Milvio,12.05.2013

TGR:Roma,Ponte Milvio,13.04.2013.

Roma. 12.01.2013. Azione promozionale al favore dei levrieri spagnoli.

Ogni secondo sabato e domenica del mese Bryan partecipa azione promozionale al favore dei suoi fratelli spagnoli.

Evento organizzato da XX Municipio di Roma sulla piazza di Ponte Milvio.

BRYAN è la voce dei suoi fratelli!
Si ringrazia tantissimo l'Assessore Sig.Francesco Petrucci!

BRYAN è LA VOCE DEI SUOI FRATELLI!



Roma. 08.05.2011. La giornata Mondiale contro maltrattamento degli animali nelle perreras spagnole.

Io con i miei fratelli alla Manifestazione: La Giornata Mondiale contro il maltrattamento degli animali nelle perreras spagnole,Roma 8 maggio 2011.
Sono state raccolte 112000 firme e date al parlamentare europeo ,onorevole Andrea Zanoni,che a sua volta le ha messe a disposizione del Parlamento Europeo.
Nel Luglio 2011 il gruppo europeo per la

“Salvaguardia dei levrieri” ha lanciato la petizione per il riconoscimento "Stato per Levrieri Pet in Europa".
Le nostre azioni combinate hanno fatto sì che la parlamentare europea Sig.ra Michèle Striffer portasse avanti le nostre istanze.

http://youtu.be/OEUSWQswkxI

Roma. 4 Ottobre 2011. Piazza di S.Pietro.Bryan con Tom Animalpastor.

BRYAN con Tom Animalpastor sulla p.zza San Pietro a Roma.04.10.2011

VIDEO: http://youtu.be/kbnaX8xRe5w

VIDEO:http://youtu.be/rnOVjs2ToqA

VIDEO:http://youtu.be/kbnaX8xRe5w


 

BRYAN con PADRE TOMASZ JENSCHE (Tom Animalpastor)
a San Pietro a Roma 04.10.2011.
Abbiamo promesso di iniziare a raccogliere le firme x essere ascoltate dal Santo Padre che, purtroppo,nonostante di tante ricchieste, non è ancora consentito l’audienza al padre Thomasz.

Speriamo che un giorno dalla seconda finestra a destra si affaccia Santo Padre per benedire i nostri fratelli-animali!!!

2011.                                                                                                                         CALDI VESTITINI PER LA FREDDA SPAGNA.

Per il Capodanno abbiamo mandato 65 vestitini caldi ad Extremadura.

WARM COATS for "SCOOBY".

Ci impegniamo a cucire i vestitini caldi per i galgos delle perreras spagnole.
Quest'anno
sono partiti 24  vestitini a "Scooby"-perrera di Medina del Campo.


Quest'anno siamo  arrivati a quota 100 vestitini caldi!!!!!
La metà va  al nostro rifugio, l'altra meta per gli amici  l'asociazione spagnola "SOS galgos".



Adozioni dei levrieri spagnoli, borzoy russo

E-mail: salvalevriero@yandex.com

Tel.: +39/331/4903562

        +39/3394687026